Giallo italiano e amore lesbico

Giallo italiano e amore lesbico che piace molto ai lettori come L’intrigo del cronista salentino Saru Santacroce

Giallo italiano e amore lesbico che piace molto ai lettoriSe adori il giallo italiano e ne cerchi uno avvincente che parla anche di amore lesbico e che piace molto ai lettori, non lasciarti scappare L’intrigo-guanti puri e senza macchia del cronista salentino Saru Santacroce. Al centro di questo thriller, in un contesto massonico ed esoterico ambientato in Calabria, ci sono due donne coraggiose (una pm e una poliziotta) e innamorate che fanno trionfare la giustizia. Le due eroine affrontano la ndrangheta e i suoi complici che fanno affari con i migranti usando la massoneria e i suoi simboli come capro espiatorio.

Saru Santacroce è un cronista di vecchia scuola sempre a caccia di notizie da raccontare. Ama la vita e le donne, ma al centro di tutto c’è sempre il suo lavoro che gli fagocita tutte le energie. Perché, in fondo, il cronista è maledetto e non stacca (quasi) mai la spina. Saru è un personaggio vivace e razionale, qualche volta rude e politicamente non corretto. Ma è genuino, schietto e sincero; è una persona che va dritta alla sostanza anche se non disdegna la forma. Odia la falsità, l’ipocrisia e il finto buonismo. E ha un solo padrone, i suoi lettori. Partendo da episodi di cronaca realmente accaduti, la trama dei romanzi gialli di Saru Santacroce, nati dalla penna dello scrittore salentino Cesario Picca, si infittisce in un costante crescendo di suspense e di mistero dal finale davvero imprevedibile. Con la sua serie di romanzi gialli, Saru Santacroce è certamente in grado di soddisfare la curiosità e i gusti anche più sofisticati.